Visto e provato alla Gamescom 2019: Contra – Rogue Corps

Una delle saghe storiche di Konami, che ha accompagnato il sottoscritto fin dalla sua più giovane età, è sicuramente quella di Contra o Probotector, come era conosciuta in Europa agli inizi per via della censura. Il nuovo capitolo si situa dopo The Aliens Wars, uscito su Super Nintendo nel lontano 1992, e si svolge in una misteriosa città maledetta apparsa dal nulla. La maggior parte di coloro che sono entrati in questo luogo enigmatico per investigare sono impazziti per sempre e gli unici che sembrano immuni sono dei mercenari già abbastanza folli di loro… Indovinate di chi si tratta? Esatto: proprio di voi! Potrete dunque immergervi in questo run’n’gun per investigare nell’unico modo che conoscete: distruggendo tonnellate di alieni!

Contra mette a vostra disposizione quattro diversi personaggi: Harakiri, Kaiser, Gentleman e Hungry Beast. I primi due sono esseri umani tutto sommato normali, per quanto possano esserlo una donna in parte cyborg e un uomo enorme e muscolosissimo. Gentleman ha delle apparenze mostruose perché è il risultato mal riuscito di un esperimento genetico per mescolare il DNA umano con quello alieno. Infine, Hungry Beast è un grosso panda usata come involucro da uno scienziato! Da queste poche righe, capite già che il tono del gioco è piuttosto scanzonato, con uno humor particolare – figuratevi che i creatori stessi parlano di (im)mature humor – e un lato un po’ gore. Lo spirito del gioco sembra rispettare fedelmente quello della saga anche perché la supervisione è garantita dal produttore Nobuya Nakazato, che ha lavorato sulla licenza fin dai primi capitoli.

Una particolarità della serie è sempre stata quella di permettervi di giocare da soli o a più giocatori – cosa che rendeva d’altronde più o meno difficile il gioco – e questo capitolo non solo rispetta la tradizione, ma vi propone diverse alternative di gioco. Innanzitutto, potrete accollarvi alla storia fino a quattro online! Ciò non implica che dobbiate finire tutto il gioco assieme, ma potreste per esempio farvi aiutare per riuscire a terminare un solo livello che vi causa problemi e che proprio non riuscite a passare. Il gioco propone anche la possibilità di giocare a Carnage League, a 4 in PvE o a 8 in PvP: da quel che abbiamo capito dal video e da quanto detto dalla simpatica speaker francese, si potrebbe trattare di un modo in cui usate un alieno come palla per distruggere delle porte, ma è un’idea che ci siamo fatti e non dovete assolutamente prenderla come un’informazione sicura. In appendice, troverete lo stesso filmato che noi abbiamo visto durante la presentazione… magari voi ci capirete qualcosa di più!


Dopo la presentazione, siamo dunque passati alla prova del modo storia di Contra – Rogue Corps, che abbiamo potuto affrontare online assieme a tre giornalisti. Siamo rimasti un po’ sorpresi di trovarci di fronte a una grafica completamente in 3D con visuale dall’alto, ben lontana dalla vista laterale proposta per la maggior parte del tempo nei primi capitoli della sega. Inoltre, la direzione artistica un po’ particolare – con un lato un po’ trash e acido, diciamolo – non ci ha convinto molto: a alcuni piacerà, ma non a tutti! Prendiamo dunque il pad fra le mani: con uno stick ci occupiamo dello spostamento, con l’altro orientiamo l’arma, mentre con trigger e tasti possiamo sparare, saltare, fare un dash, usare un attacco speciale, interagire con l’ambiente e così via. All’inizio le scelte tecniche e di ergonomia ci hanno lasciati un po’ perplessi, ma, imparati rapidamente i controlli, il livello provato ci ha divertito e le meccaniche sembrano abbastanza frenetiche. I combattimenti alternano fasi in cui si massacrano ondate di nemici e altre in cui ci si scontra con boss, garantendo così un gameplay dinamico e tutto sommato interessante. Oltretutto, ci sono momenti in cui bisogna affrontare situazioni insolite, come catturare un nemico e buttarlo in una pressa o cercare una metà di missile da combinare con un altra per dare via a un massacro… Sono piccole cose che danno freschezza e varietà all’azione!
Finito il livello, abbiamo potuto ancora scoprire la possibilità di acquisire delle armi speciali, come un fucile che spara a stella o un enorme motosega (che il sottoscritto ha adorato), e varie altre opzioni offerte dal gioco. Potremo dirvi se Contra – Rogue Corps garantirà un gran ritorno della saga il 24 settembre su Steam, Xbox One, PlayStation 4 e Nintendo Switch.

Mauri

Scritto da : Mauri

Si occupa di tante cose legate al mondo dei videogiochi: game dev, insegnamento di programmazione e game design, il Swiss Game Center e così via. E ogni tanto Dave lo incastra per scrivere su joypad!

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.