Visto alla Gamescom 2018: Sea of Thieves – Forsaken Shores

Microsoft ci ha presentato la futura espansione di Sea of Thieves. Le novità in programma sono essenzialmente tre: un nuovo tipo di zona chiamata Dev’s Roar, le scialuppe e un nuovo tipo di missione. L’idea dietro al tutto è quella di aggiungere nuove meccaniche e più tattica, come auspicato dai giocatori.

Queste scelte sono il frutto dei feeback dei fan, che gli sviluppatori di Rare hanno appena finito di analizzare. Cominciamo con la nuova tipologie di isola, che presenta dei pericoli naturali. Infatti, le zone sono troneggiate da vulcani in attività che portano una ventata di nuove meccaniche e pericoli. Come potete ben immaginare, la prima minaccia è data dalla lava, che può ferire il giocatore. Un’eruzione vulcanica non solo danneggerà il pirata, ma potrà anche colpire e distruggere il suo vascello. Inoltre, l’acqua che circonda l’isola aumenterà di temperatura, diventando troppo calda – bollente! – e rischiosa per quegli avventurieri che aspirano a proteggersi o a farsi semplicemente un bagno. Il giocatore potrà però cercare protezione all’interno delle grotte disseminate sulle isole… per scoprire di non essere completamente al sicuro neppure lì. Infatti, nelle cavità potrebbero esserci delle cadute di pietre o dei geyser che spareranno il malcapitato verso l’alto. I rischi portati dalle nuove zone di gioco rendono evidente l’importanza della scialuppa, l’altra novità proposta dall’espansione. Se volete proteggere la vostra nave, che è fragile di fronte alle mostruosità presenti sulle nuove isole, vi converrà gettare l’ancora a debita distanza e avvicinarvi con la barca a remi. Evidentemente, l’utilità della scialuppa non si limita a questo: dato che potrete metterci tutto – ma proprio tutto! – quel che vi aggrada, sia tesori che materiali, delle nuove strategie potranno essere inventate dai giocatori più fantasiosi. A conferma di ciò, i simpatici game designers di Rare ci hanno raccontato degli aneddoti di idee uscite in fase di test. Non ve ne parliamo in questa sede e confermiamo semplicemente la loro originalità, per lasciarvi il piacere di essere creativi e sfruttare appieno queste nuove meccaniche emergenti.

 


Un’altra novità sono le missioni dell’Alleanza Mercantile chiamate Cargo Runs. Queste vi domanderanno di portare dei materiali da un personaggio controllato dal gioco a un altro, facendo attenzione alla tipologia della mercanzia: dei tessuti delicati non possono bagnarsi, le bottiglie di rhum sono fragili e soggette a rottura e così via, a seconda di ciò che trasportate. Eventuali danni si ripercuoteranno sul prezzo di vendita e potete già immaginare ora come far dispetto a un altro giocatore, rovinando per esempio il suo carico in battaglia!
Le nuove mappe saranno dapprima proposte come evento, che vi spingerà a scoprire le zone, per poi restare e rendere l’area di gioco ancora più grande. Con questa espansione, gli sviluppatori sperano di riuscire a riproporre lo spirito dei film catastrofici e di rendere il gioco più impegnativo grazie alle nuove missioni. Se tutto questo vi interessa, sappiate che il tempo di attesa è breve: Forsaken Shores uscirà il 19 settembre!

 

Mauri

Scritto da : Mauri

Si occupa di tante cose legate al mondo dei videogiochi: game dev, insegnamento di programmazione e game design, il Swiss Game Center e così via. E ogni tanto Dave lo incastra per scrivere su joypad!

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.

Joypad è membro di