Vista alla Gamescom 2019: nuova serie di accessori Mad Catz in arrivo prossimamente

Il Brand Mad Katz ritorna alla Gamescom con nuovi interessanti prodotti dedicati al PC Gaming. Per chi non conoscesse la società, si tratta di un produttore di accessori come mouse, tastiere, headset, fondata nel Nord America nel 198. Tuttavia, nel corso del 2017 fu dichiarata la banca rotta della stessa. A partire dal 2018, il brand Mad Catz è stato ripreso dalla Mad Catz Global Limited, fondata ad Hong Kong, per riportare in auge un marchio che ha fatto la storia.

R.A.T

La serie gaming mouse di Mad Catz si mostra alla Gamescom 2019 con una limited edition del R.A.T 8+ 1000 (fino a 16000 dpi, 11 tasti personalizzabili, e via dicendo): ultimo dei gaming mouse della società attualmente disponibile sul mercato. Il nuovo arrivato è invece il R.A.T Air Soft, previsto per il corso del prossimo trimestre. Questo particolare mouse offre le stesse linee estetiche della serie R.A.T, ma si connette mediante Wi Fi 2.4 Ghz al PC.

Strike

Le tastiere sono fra le protagoniste dei prossimi prodotti targati Mad Catz: strike 12 e strike 13 saranno anche loro disponibili prossimamente da questo autunno / inizio 2020. Strike 12 si rivolge a un pubblico più casual e professionale, atte a delle sessioni gaming non particolarmente intensive. Priva di retroilluminazione, Strike 12 è una tastiera meccanica (cherry) tipo rugged adatta per ogni evenienza: particolarmente pesante (1.2 kg), comoda, affidabile e fa uso della più recente USB type C per collegarsi al PC.

 

Strike 13, invece, è una tastiera meccanica che si rivolge ai videogiocatori e dotata, logicamente, di retroilluminazione RGB classica. È più leggera del precedente modello (855 grammi) e permette una completa personalizzazione della retroilluminazione mediante differenti profili.

C.A.T

Vengono mostrati i nuovi controller in arrivo questo prossimo trimestre 2019/inizio 2020. Si tratta di una nuova serie che si discosta dal PC Gaming puro e strizza l’occhio anche ai giocatori console. I nuovi pad di Mad Catz coprono praticamente ogni fascia a dipendenza delle esigenze del giocatore. Il modello C.A.T. 1 è il base gamma dotato di un cavo USB type A classico, 15 tasti programmabili e una ergonomia. Il C.A.T 3, invece, è la versione che si indirizza a una fascia superiore: con ben 17 tasti programmabili, lo stesso può essere collegato via cavo (USB Type A) o mediante l’apposito adattatore (Bluetooth 4.0 o Wi Fi 2.4 Ghz). Il C.A.T 5 propone le stesse identiche caratteristiche del modello trattato poc’anzi. Tuttavia il design è leggermente diverso: quest’ultimo si ispira all’Xbox Controller di Microsoft per una maggiore comodità durante le sessioni di gaming. Infine, il C.A.T 7 offre tutte le caratteristiche precedentemente citate, oltre un piccolo schermo OLED che mostra i profili salvati nel Pad. Sono altresì programmabili le Macro, nonché è presente un sistema di vibrazione in alta qualità.

F.R.E.Q.

Infine non mancano gli headset della serie F.R.E.Q., i quali sono proposti in ben due modelli. Il primo, F.R.E.Q. 2, offre delle caratteristiche di fascia bassa e collegabile al PC mediante un classico Jack audio 3.5 mm. Invece, il modello F.R.E.Q. 4, si piazza su una fascia medio alta ed è dedicato prettamente al gaming. Quest’ultimo headset è compatibile con il dolby 7.1 (virtuale) mediante un dispositivo collegabile con cavo USB Type A al PC, mentre il microfono, che può essere sostituito o staccato senza problemi, offre una cancellazione del rumore attiva. Immancabili i led RGB. Entrambi i modelli suesposti saranno disponibili a partire da questo trimestre autunnale.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.