Samsung ritarda l’uscita di Galaxy Fold

C’è un po’ di maretta in casa Samsung. La distribuzione dell’attesissimo Galaxy Fold alla stampa ad alcuni influencer non è andata decisamente come previsto con rotture e problemi al device pieghevole del marchio coreano.

Problemi dovuti in parte anche ad errori umani, come ad esempio la rimozione di una pellicola che sembrava solo protettiva ma in effetti indispensabile per il buon funzionamento dello schermo. Ad ogni modo, Samsung ha deciso di posporre il lancio di Fold, in modo da correggere i problemi. Qua sotto, il comunicato stampa. Che ne pensate?

Di recente abbiamo presentato una categoria completamente nuova: uno smartphone che utilizza molteplici nuove tecnologie e materiali per creare un display abbastanza flessibile da poter essere piegato. Siamo incoraggiati dall’entusiasmo intorno al Galaxy Fold. Mentre molti recensori hanno condiviso con noi il potenziale di Fold, alcuni ci hanno anche mostrato come il dispositivo abbia bisogno di ulteriori miglioramenti che possano garantire la migliore esperienza utente possibile.

Per valutare appieno questo feedback ed eseguire ulteriori test interni, abbiamo deciso di ritardare il rilascio del Galaxy Fold. Prevediamo di annunciare la data di rilascio nelle prossime settimane.

I primi risultati dell’ispezione dei problemi segnalati sul display hanno dimostrato che potrebbero essere associati all’impatto sulle aree esposte in alto e in basso della cerniera. C’è stato anche un caso in cui le sostanze trovate all’interno del dispositivo hanno influenzato le prestazioni del display. Adotteremo misure per rafforzare la protezione del display. Miglioreremo anche la guida alla cura e all’uso del display, compreso lo strato protettivo, in modo che i nostri clienti possano ottenere il massimo dal loro Galaxy Fold.

Gaiuzz

Scritto da : Gaiuzz

Non credo nelle biografie!

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.