ROG Phone II e Prime X299 Edition 30 visti all’IFA di Berlino

L’IFA di Berlino è stata un’ottima occasione per visitare lo stand di Asus. L’azienda taiwanese è presente in fiera con la sua lineup completa di prodotti per il 2019 sia in campo PC che mobile. Dovendo vedere tutto in soli 30 minuti, è stato necessario scegliere con cura su cosa concentrare la nostra attenzione. Abbiamo allora scelto due prodotti.

 

Asus ROG Phone II

Una delle star dello show è sicuramente ROG Phone II. Seconda iterazione dello smartphone pensato per i gamer davvero molto esisgenti, ROG Phone II di certo non è un device che passerà inosservato. Phone II in se è uno smartphone basato su Snapdragon 855 Plus (8 core da 2,2 GHz), GPU Adreno 640, 12GB di RAM, con un display da 6,59 pollici AMOLED 1080 x 2340 pixel da 120 Hz e HDR con Delta-E < 1 ed una enorme batteria da 6000 mAh. È anche dotato anche di due fotocamere, rispettivamente da 48 e 13 megapixel. Ma non acquisteremo questo device per fare fotografie, filmati o per stabilire record di velocità di download (rimane un device LTE). ROG Phone II è fatto per giocare. Nella sua versione di base troviamo uno speciale accessorio chiamato AeroActive Cooler II. Si tratta di un sistema di raffreddamento a vapor chamber che si attacca al retro del device per raffreddare non solo lo smartphone ma anche e soprattutto le mani dell’utente, visto che la potenza dei componenti interni richiede una buona dissipazione termica per non diventare un po’ fastidiosa tenendo il telefono in mano. Il gadget, che possiamo scollegare o collegare a piacimento offre anche un paio di connessioni extra, tra cui un jack stereo da 3,5 mm. Il telefono è anche dotato di una zona di illuminazione RGB sul backplate, due zone sensibili sui bordi che fungono da trigger, altoparlanti stereo con supporto a DTS:X Ultra e due motori per la vibrazione, che Asus chiama Dual Surrounding Vibration.

AeroActive Cooler II non è che uno degli accessori disponibili: in certi mercati ROG Phone II viene venduto all’interno di un trolley, vista la quantità assurda di cose che possiamo attaccarci. Per prima cosa c’è TwinView Dock II: una dock con un secondo schermo che, nei giochi supportati, permette non solo di giocare con un’angolazione più comoda ma anche di usare i due schermi come se stessimo giocando ad un 3DS (abbiamo ad esempio provato Asphalt 9, nello schermo di sopra c’è il gioco e in quello sotto la mappa e i comandi). TwinView Dock II è anch’esso dotato di un pannello a 120 Hz e contiene una sua batteria da 5000 mAh per non impattare sull’autonomia dello smartphone.

Un altro accessorio è Kunai Gamepad, un’altra idea molto simile a quella che ha avuto Nintendo, questa volta però con Switch. Si tratta sostanzialmente di tre componenti modulari: il controller sinistro con tasti direzionali e stick analogico, uno controller destro con stick analogico e 4 pulsanti e un supporto che permette di combinare le altre componenti per offrire un’esperienza gamepad classica. Possiamo insomma montare i due controller sui fianchi di ROG Phone II per avere controlli fisici (davvero molto migliori rispetto al touch screen) oppure appoggiare il device da qualche parte e usare un gamepad regolare. Tra l’altro Kunai Gamepad è anche compatibile con altri device, come ad esempio PC Windows, per maggiore versatilità. Questo accessorio può essere combinato con la dock di cui parlavamo poco fa, in una configurazione sempre più esagerata e che porta le dimensioni dell’insieme a livelli davvero comparabili alla console principale di Nintendo.

Ci sono ancora diversi accessori: la WiGig Display Dock Plus funge da ponte tra lo smartphone e una TV, per offrire gaming su grande schermo senza problemi di latenza grazie ad una connessione Wi-Fi a 60 GHz. Esistono anche due diverse cover, la ROG Lightning Armor con supporto al sistema RGB Aura avanzato, Aero Case, un case più minimalista che lascia ampio spazio per respirare a ROG Phone II. Per finire esiste anche una dock per desktop, chiamata Mobile Desktop Dock e che mette a disposizione connessioni HDMI con supporto a 4K, LAN gigabit, uscita S/PDIF e porte USB.

Abbiamo avuto davvero poco tempo per provare sul serio ROG Phone II ma l’ergonomia ci è parsa buona. Certo, una volta completamente assemblato, il device è piuttosto pesante e non si infila di certo in tasca ma da un punto di vista di controlli non è affatto male. Ovviamente per avvalersi di ogni funzione, in particolare il dual screen e il supporto al controller, ogni singolo gioco deve essere compatibile. Una questione che potrebbe severamente limitare l’utilità degli accessori di questo smartphone.

Prime X299 Edition 30

Abbiamo dato un rapido sguardo anche a Prime X299 Edition 30, la scheda madre X299 creata da Asus per il suo trentesimo anniversario. Si tratta di un’evoluzione della linea Prime X299 che comprende i modelli Prime X299-A e X299-Deluxe, quest’ultima la motherboard scelta da chi scrive come base del suo PC principale. Il nuovo modello riprende la filosofia dei modelli precedenti, con uno schermo OLED integrato per mostrare le statistiche di sistema, supporto a due drive NVMe (Optane ready) e connettività avanzata.

Ma Asus con questa Edition 30 ha decisamente migliorato la situazione dei VRM integrando questa volta un sistema di raffreddamento attivo con un ampio blocco e un ventilatore che si attiva quanto i regolatori di voltaggio superano una certa temperatura, un’aggiunta utile specialmente se non c’è airflow attorno alla CPU (come nei sistemi con water cooling). Edition 30 supporta anche RAM fino a 4266 MHz, RGB addressable e 3 way SLI e CFX. Sul fronte connettività troviamo Wi-FI 6, due porte ethernet (Intel gigabit e Aquantia 5G), 4 porte USB 3.2 Gen 1, 2 porte Thunderbolt 3 (non c’è più bisogno di una scheda aggiuntiva) e due porte DisplayPort (una in entrata per trasferire il segnale video su Thunderbolt 3). Non manca anche audio a 8 canali tramite jack, S/PDIF, connettore frontale USB 3.2 Gen 2 Type-C e illuminazione Aura in due zone.

Dave

Scritto da : Dave

Dave è editor-in-chief di Joypad, appassionato di videogames, tecnologia, film e parecchie altre cose. Twitter: @sclafsac

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.