Rivelate le date della open beta di Trials Rising

Trials Rising, gioco che abbiamo avuto modo di provare oramai quasi un anno fa a Los Angeles, sta finalmente per arrivare. Per prepararne l’uscita al meglio Ubisoft e RedLynx hanno deciso di organizzare una open beta, che durerà dal 21 al 25 febbraio.

Ubisoft annuncia che la Open Beta di Trials Rising si svolgerà dal 21 febbraio al 25 febbraio su PlayStation 4, sui dispositivi della famiglia Xbox, tra cui Xbox One X, Nintendo Switch, e PC. La Open Beta sarà disponibile per il pre-load a partire dal 19 febbraio. Questa fase di test è un invito per tutti i giocatori a sperimentare un piccolo assaggio delle spettacolari evoluzioni di Trials Rising prima del lancio ufficiale del gioco, fissato per il 26 febbraio.

Trials Rising è il capitolo più ricco e più avvincente del franchise, grazie alla combinazione dell’acclamato gameplay della serie, un nuovo look, nuove competizioni e delle spettacolari evoluzioni molto apprezzate dai fan, a cui si aggiungono nuove funzionalità inedite.

Durante la Open Beta, i giocatori avranno accesso a un set di modalità e a un sistema di progressione speciali, in aggiunta al Multiplayer Globale. In dettaglio, la beta includerà:

  • 18 tracciati, da facile a estremo, tra cui quattro percorsi della University of Trials
  • Cinque moto (Squid, Rhino, Mantis, Helium e l’esilarante moto Tandem per due giocatori)
  • L’esclusiva marmitta Turbo Bike per la moto Helium, che fa ruggire il veicolo come una vera motocicletta
  • 25 Contratti, la modalità di gioco Challenger e otto tracciati giocabili in Multiplayer Online
  • Editor di personalizzazione con oltre 2000 adesivi

Dave

Scritto da : Dave

Dave è editor-in-chief di Joypad, appassionato di videogames, tecnologia, film e parecchie altre cose. Twitter: @sclafsac

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.