Microsoft svela le caratteristiche di Xbox Series X

Microsoft, in una mossa a sorpresa (e anche piuttosto anticlimatica) ha svelato parecchi gustosi dettagli su Series X, la nuova console prevista per il prossimo natale.

I dettagli sono piuttosto specifici, parrebbe che il team Xbox non abbia particolare paura di svelare troppo al pubblico e a Sony, che si vociferi sia ancora parecchio indecisa su modalità e prezzi di vendita di PlayStation 5.

  • CPU: un processore Zen 2 e RDNA 2 di AMD che offrono una potenza di elaborazione quattro volte superiore a quella di una Xbox One e consentendo agli sviluppatori di sfruttare 12 TFLOPS di prestazioni della GPU (Graphics Processing Unit) – il doppio di quella di una Xbox One X e più di otto volte la Xbox One originale.
  • Variable Rate Shading (VRS): La nostra forma brevettata di VRS permette agli sviluppatori di utilizzare in modo più efficiente la piena potenza della Xbox Series X. Invece di spendere i cicli di GPU in modo uniforme per ogni singolo pixel sullo schermo, possono dare priorità ai singoli effetti su specifici personaggi del gioco o su importanti oggetti ambientali.
  • Raytracing DirectX accelerato dall’hardware: Ci si può aspettare ambienti più dinamici e realistici alimentati da DirectX Raytracing con accelerazione hardware – una novità assoluta per il gioco su console.
  • SSD Storage: grazie ad un SSD di nuova generazione, quasi ogni aspetto del gioco è migliorato. I mondi di gioco sono più grandi, più dinamici e si caricano in un lampo e il viaggio veloce è proprio questo – veloce.
  • Quick Resume: La nuova funzione Quick Resume consente di continuare più giochi da uno stato di sospensione quasi istantaneamente.
  • Dynamic Latency Input (DLI): una nuova funzione che sincronizza immediatamente l’ingresso con ciò che viene visualizzato, i controlli sono ancora più precisi e reattivi.
  • HDMI 2.1: consente di la migliore l’esperienza di gioco attraverso caratteristiche come la modalità a bassa latenza automatica (ALLM) e il tasso di aggiornamento variabile (VRR). ALLM permette a Xbox One e Xbox Series X di impostare automaticamente il display collegato alla modalità a bassa latenza. VRRR sincronizza il refresh rate del display con il frame rate del gioco, mantenendo una grafica fluida e senza strappi. Assicura un ritardo minimo e l’esperienza di gioco più reattiva.
  • 120 fps: Con il supporto fino a 120 fps, Xbox Series X permette agli sviluppatori di superare l’output standard di 60 fps a favore di un maggiore realismo o di un’azione più veloce.
  • Quattro generazioni di giochi: compatibilità  con i giochi Xbox One esistenti, compresi i giochi Xbox 360 retrocompatibili e i giochi Xbox originali
  • Smart Delivery: Questa tecnologia permette di acquistare un gioco una volta sola e sapere che – sia che lo stiate giocando su Xbox One o Xbox Series X – avrete la versione giusta di quel gioco su qualsiasi Xbox su cui stiate giocando. Smart Delivery sarà disponibile su tutti i titoli esclusivi titoli Xbox Game Studios, incluso Halo Infinite. CD Projekt Red ha annunciato che anche Cyberpunk 2077 sarà in smart delivery.
  • Xbox Game Pass: Oltre ai giochi di quattro generazioni di console, Xbox Game Pass, continuerà ad avere i nostri primi party games, come Halo Infinite, inclusi al loro lancio.

Dave

Scritto da : Dave

Dave è editor-in-chief di Joypad. Appassionato di videogames, tecnologia, film e parecchie altre cose.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.