Google Nest Mini e Nest Hub arrivano ufficialmente in Svizzera

Google ha presentato un nuovo modello dei dispositivi appartenenti alla gamma Google Home. In collaborazione con Nest, Google rivela Nest Mini, un nuovo speaker domotico che aggiorna il modello Google Home Mini dello scorso anno. Nest Mini sarà disponibile a partire dal 22 ottobre 2019 presso i rivenditori Digitec, Fust, Brack e nello stesso Google Store svizzero al prezzo di CHF 69.-.

La particolare scocca di Nest Mini è la totale realizzazione in plastica riciclata, inoltre può essere anche attaccato al muro mediante un apposito accessorio. Oltre alla totale rivisitazione hardware nei materiali e nella cosmesi, Nest Mini offre novità anche al suo interno: gli speaker e i bassi sono ora più potenti (da 60-100Hz al massimo volume secondo comunicato stampa) nonché il software audio è stato sviluppato appositamente da Google al fine di garantire il miglior suono e naturale possibile a qualsiasi volume dell’apparecchio. Inoltre, il software regolerà il volume di riproduzione di Google Assistant, Podcast e musica a dipendenza dei rumori captati nell’ambiente circostante. Se l’utente è in possesso di altri prodotti Google Nest o Google Home, sarà possibile gestirli tutti mediante l’apposità applicazione e, sfruttando la connessioni fra i medesimi, si potrà usufruire di alcune funzionalità come la riproduzione dei contenuti audio nel prodotto Google più vicino all’utente mediante un semplice comando vocale indirizzato all’apparecchio.

La famiglia dei dispositivi Nest si espande ulteriormente con l’arrivo ufficiale sul mercato elvetico di Google Nest Hub: un dispositivo dotato di uno schermo pari a 7 pollici che può essere appoggiato su tutte le superfici piane di casa grazie al piccolo stand posto sul retro del display. Lo schermo è equipaggiato da un sensore (Ambient EQ*) che regola automaticamente la retroilluminazione dello stesso secondo la luce nell’ambiente. Google Nest Hub è compatibile con oltre 1000 dispositivi domotici collegati in un’economia domestica, i quali possono essere controllati dalla dashboard visualizzata sul pannello. Non solo domotica, ma anche multimedialità grazie alla riproduzione di fotografie da Google Photo, video e musica mediante Youtube o servizi come Spotify. Sfruttando l’applicativo Google Duo è anche possibile compiere delle chiamate direttamente ai contatti registrati: al destinatario basterà accettare la chiamata sul proprio smartphone mediante il medesimo applicativo, il quale potrà anche trasmettere la propria immagine sullo schermo di Google Nest Hub. Di più, Google Nest Hub si rivela il partner perfetto da utilizzare in cucina. Lo stesso è in grado di mostrare tantissime ricette tratte dai più famosi marchi come Betty Bossy, Migusto o Fooby, regolare i dosaggi degli ingredienti e spiegare ogni singolo passo per completare con successo la ricetta, con l’ausilio di video esplicativi tratti da Youtube.

Anche Google Nest Hub sarà disponibile a partire dal 22 ottobre 2019 presso i rivenditori sopramenzionati, al prezzi di CHF 139.-.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.