gamescom 2019 è stato un successo

La gamescom è oramai alle nostre spalle, che tristezza! Nonostante su Joypad arriveranno ancora parecchi articoli nei prossimi giorni, è ora di tirare le somme dell’edizione 2019. Una gamescom a tratti strana, a volte sotto tono ma anche interessante e che ha saputo entusiasmare sia la stampa che il pubblico. Vediamo che ha da dire l’organizzazione dell’evento con questo comunicato stampa.

 

Nel 2019 gamescom ha raggiunto un numero inedito di appassionati: giunti in fiera 373.000 visitatori da oltre 100 Paesi, di cui 31.300 operatori. Ad essi si aggiungono i milioni di gamer di tutto il mondo che hanno seguito online le ultime novità: 500.000 spettatori si sono collegati simultaneamente per assistere al nuovo show internazionale, la ‘gamescom: Opening Night Live’, trasmessa in diretta streaming con la presenza del produttore e conduttore Geoff Keighley. Fin dalla sua apertura lo spettacolo si è quindi conquistato un posto fra gli eventi internazionali di maggior successo del settore del gaming. Solo nelle prime giornate i contributi video di gamescom hanno raccolto oltre 100 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo. Le offerte della nuova piattaforma digitale gamescom now hanno contribuito in modo sostanziale. 1.153 aziende (+10%) hanno affollato i padiglioni del comprensorio fieristico di Colonia su una superficie ampliata a 218.000 metri quadrati (+8%), a garanzia di una varietà del gaming senza eguali. La partecipazione di espositori esteri si è attestata a circa il 70%, sottolineando così una volta ancora la rilevanza internazionale di gamescom. L’ampliamento della superficie, l’adeguamento del layout dei padiglioni e il miglioramento dell’offerta di catering hanno incrementato il comfort di visita in fiera, mietendo consensi fra gli ospiti presenti. La nuova event arena ha conquistato gli appassionati di eSports in tutte le giornate di apertura al pubblico grazie ai tornei di vari publisher. In rete gamescom ha festeggiato un’ulteriore anteprima.

gamescom 2019: novità a perdita d’occhio

Il nuovo evento di inaugurazione, la gamescom: Opening Night Live, ha aperto col botto la settimana di gamescom. Lunedì 19 agosto 2019 alle ore 20 Geoff Keighley, presentatore e produttore, ha entusiasmato oltre 1.500 visitatori in fiera e milioni di appassionati in tutto il mondo. Oltre 500.000 spettatori si sono connessi simultaneamente in live streaming. Il programma del nuovissimo show ha incluso le anticipazioni di grandi publisher e sviluppatori Indie, anteprime mondiali con nuovi trailer e ospitato le star del settore internazionale del gaming. Uno dei momenti salienti è stato l’intervento di Hideo Kojima, il visionario sviluppatore di giochi che ha concesso uno spaccato in esclusiva di Death Stranding.

A partire dal primo giorno di apertura al pubblico gli appassionati hanno poi celebrato con entusiasmo il fascino dei giochi per PC anche all’interno della nuova event arena. Varie aziende, fra cui Gameloft, ESL, Riot Games e Telekom, hanno presentato ogni giorno tornei spettacolari garantendo così una varietà di eSports mai vista prima. “Indies”, uno dei temi trend di questa edizione, ha trovato una nuova casa nel gamescom indie village. Oltre 150 giochi di 140 sviluppatori da più di 30 Paesi hanno proposto un numero elevatissimo di giochi indie, consentendo così al folto pubblico presente di immergersi appieno nel tema trend.

La settimana di gamescom 2019: un programma completo di eventi e conferenze

La settimana di gamescom si è aperta con devcom, la conferenza degli sviluppatori. Il ricco programma includeva oltre 90 presentazioni, fra cui gli interventi di Cristian Pana (Ubisoft Massive) e Randy Varnell (Gearbox). Il 18 e il 19 agosto devcom ha attirato nel polo fieristico oltre 3.000 visitatori. Il lunedì di gamescom oltre 700 partecipanti dai settori sport, media ed eSports hanno approfittato di SPOBIS Gaming & Media per dedicarsi intensamente a scambio di informazioni e networking. Il gamescom congress si è concluso il 21 agosto con un ottimo bilancio: circa 900 visitatori non si sono fatti sfuggire il congresso in programma il mercoledì di gamescom. Più di 100 oratori hanno svelato il ricco potenziale insito nei giochi per PC, evidenziando così senza ombra di dubbio come il gamescom congress detenga la leadership in Europa in qualità di think tank su gaming e digitalizzazione. La settimana di gamescom 2019 si è chiusa come d’abitudine con l’amatissimo gamescom city festival: fino al 25 agosto 2019 a Neumarkt, Rudolfplatz e sull’Hohenzollernring la scena è stata riservata a giochi, musica e street food! Secondo le stime la metropoli sul Reno ha ospitato oltre 100.000 visitatori in arrivo appositamente per il gamescom city festival.

Nel 2020 gamescom si terrà a Colonia da martedì 25 agosto a sabato 29 agosto.

gamescom 2019 in cifre

Portata digitale:
2019: oltre 100 milioni di visualizzazioni di video in tutto il mondo (con tendenza in forte ascesa)

Visitatori in fiera:
2019: 373.000
2018: 370.000

di cui visitatori specializzati:
2019: 31.300
2018: 31.200

Aziende espositrici:
2019: 1.153, partecipazione estera circa 70%
2018: 1.037, partecipazione estera 70%

Superficie espositiva:
2019: 218.000 m²
2018: 201.000 m²

Dave

Scritto da : Dave

Dave è editor-in-chief di Joypad, appassionato di videogames, tecnologia, film e parecchie altre cose. Twitter: @sclafsac

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.