Galaxy Fold è ufficiale

È finalmente cominciata l’era degli smartphone pieghevoli!

Dopo anni di rumor e leak, Samsung finalmente rivela il Galaxy Fold, primo dispositivo ad offrire uno schermo pieghevole. Tuttavia il Galaxy Fold si farà ancora attendere: la commercializzazione alle nostre latitudini è infatti prevista a partire dal secondo trimestre del 2019. Le caratteristiche si riassumono come segue:

  • Display interno: Dynamic AMOLED da 7,3” QXGA+ (4,2:3);
  • Display esterno: Super AMOLED da 4,6” HD+ (21:9);
  • Processore Snapdragon 855 octa-core a 64-bit a 7nm (non si esclude un Exynos per la versione europea);
  • 12GB di RAM LPDDR4x;
  • 512GB di memoria interna UFS3.0;
  • Batteria da 4380mAh con ricarica rapida (anche wireless);
  • Fotocamere:
    • Cover: 10MP (f/2.2);
    • Frontali: 10MP (f/2.2) + 8MP RGB per la profondità (f/1.9);
    • Posteriori: 16MP Ultra Wide (f/2.2) + 12MP Dual Pixel AF, OIS (f/1.5-2.4) + 12MP telephoto con PDAF, OIS, zoom ottico 2x (f/2.4).

Il sensore biometrico, invece, è stato posto sul tasto laterale d’accensione della scocca, poiché non è ancora possibile integrarlo nel display come nei Galaxy S10, S10+ ed S10 5G.

Il cuore di questo dispositivo è sicuramente l’ampio display pieghevole pari a oltre 7 pollici, il quale consente all’utente di mettere letteralmente in tasca un tablet. Lo schermo da soli 4.6 pollici, invece, si attiverà unicamente quando il dispositivo è ripiegato su sé stesso, proponendo pertanto la solita esperienza da smartphone “classico” e per le operazioni veloci, quali chiamate, messaggistica e altre operazioni. Samsung afferma, inoltre, che l’ampio display flessibile è la metà più sottile di qualsiasi altro smartphone in commercio, ed è inoltre rivestito da un materiale resistente testato per durare nel tempo a ripetuti piegamenti dello schermo (nel caso concreto la chiusura a modo di libro). Il sistema operativo, chiaramente Android Pie, è invece stato modificato e rivisto per adattarsi a questa peculiare forma pieghevole. Nel piccolo schermo frontale, l’interfaccia è quella classica (One UI), mentre sull’ampio display, non appena sarà aperto, il software adatterà automaticamente l’interfaccia come se non fosse mai stata sospesa. In ogni caso, lo splitscreen delle applicazioni è stato ampliato su Galaxy Fold, e sarà possibile affiancare contemporaneamente ben tre applicazioni (Multi Active Window). Inoltre, non manca la possibilità di usufruire della modalità DeX collegando semplicemente il dispositivo a uno schermo esterno mediante apposito cavo.

Galaxy Fold sarà disponibile all’acquisto prossimamente a un prezzo non proprio accessibile: lo stesso è stato fissato in dollari a ben 1980.-, senza tasse. Alle nostre latitudini sarà il primo Smartphone pensato per un’utenza consumer a rompere la soglia dei CHF 2’000.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.