Conferenza Bethesda – E3 2018

 

Dopo EA segue a ruota il publisher Bethesda che, anticipiamo, ha rilasciato parecchie bombe per questo E3 2018. Cominciamo dapprima con il titolo in arrivo il prossimo 14 novembre 2018: Fallout 76. Dal comunicato stampa ufficiale si evince quanto segue “Lavorate insieme (oppure no!) per sopravvivere. Sotto la minaccia di un annientamento nucleare, avrete modo di interagire con il mondo di Fallout più grande e dinamico mai creato. Questo nuovo capitolo di Fallout, in arrivo su PC, Playstation 4 ed Xbox, è ambientato venticinque anni dopo la caduta delle bombe. In compagnia agli altri abitanti del Vault (scelti tra i migliori esponenti della nazione), il giocatore deve riemerge nell’America post-apocalittica causata dalla battaglia nucleare. L’utente potrà inoltre decidere se giocare in solitaria o in compagnia, “esplorando, svolgendo missioni, costruendo e dando la caccia alle più temibili minacce della Zona Contaminata“. Bethesda continua specificando che “il multigiocatore farà finalmente la sua comparsa negli epici GDR a mondo aperto di Bethesda Game Studios. Creando il vostro personaggio con il sistema S.P.E.C.I.A.L. potrete forgiare il vostro destino in una nuova, selvaggia Zona Contaminata, ricca di centinaia di luoghi da visitare. Da soli o in compagnia di amici, una nuova grande avventura di Fallout vi aspetta!

A titolo complementare citiamo anche l’arrivo di Fallout Shelter, titolo di natura prettamente mobile, anche su Nintendo Switch e Playstation 4 (disponibile al download da questa notte).

Protagonista anche The Elder Scroll che, finalmente, mostra le prime notizie nel merito del sesto capitolo, a quasi dieci anni dal quindo capitolo uscito per console di settima generazione. The Elder Scroll VI è in stato di pre-produzione, vedrà luce solamente nel corso del 2020-2021 su, verosimilmente, PC, Playstation 5 e la nuova Xbox. Il sesto capitolo della storica saga fantasy non è l’unico protagonista della conferenza, Bethesda annuncia infatti The Elder Scroll Baldes, titolo di natura mobile con le caratteristiche tipiche del brand. Dal comunicato stampa si evince che “Baldes contiene funzionalità tipiche della saga di The Elder Scrolls: ambientazioni dalla grafica incredibile pari a quelle delle console, potenti magie, tantissimi oggetti, abilità migliorabili e, ovviamente, battaglie fantasy in tempo reale! I combattimenti si svolgono tramite comandi touch. Potrete tirare fendenti, parare attacchi nemici, lanciare fulmini e molto altro ancora“.

Anche il criticato Prey ritorna protagonista con un nuovo DLC, Mooncrash. In questo nuovo contenuto aggiuntivo l’utente dovrà superare tutte le sfide e le insidie al fine di fuggire da una base segreta della TranStar, sulla Luna. Dal comunicato stampa si fa riferimento alla trama, ambientata prevalentemente presso “la base lunare segreta della TranStar” nella quale sono state interrotte tutte “le comunicazioni poco dopo gli eventi di Prey. Peter, un hacker a bordo di un satellite spia incaricato di intercettare le comunicazioni della TranStar, deve scoprire perché. Vincolato da un contratto con la KASMA Corp, l’unica speranza di Peter per rivedere la sua famiglia è svelare i segreti della base lunare“. Con l’ambientazione che si tramuterà diventando sempre più insidiosa, la campagna di Mooncrash proporrà una sfida ripetibile all’infinito e ardua perfino per i giocatori più esperti. Prey: Mooncrash è disponibile al download da domenica 10 giugno 2018.

Con sorpresa appare pure il classico Doom. Bethesda annuncia infatti Doom Eternal, titolo in cui il giocatore deve tornare nei “panni dell’Uccisore del Destino per reclamare vendetta contro le armate dell’inferno. Al ritmo martellante della nuova colonna sonora di Mick Gordon, fatevi largo tra le dimensioni massacrando orde di demoni, grazie a nuove e potentissime armi e abilità.
Per maggiori informazioni si rimanda alla “presentazione mondiale del gameplay di DOOM Eternal al QuakeCon 2018 di Dallas il 10 agosto“.

Fra i brand della nuova generazione, Bethesda annuncia un nuovo capitolo di Wolfenstein: Youngblood, In arrivo durante il corso del 2019. Dal comunicato stampa si conferma che “Wolfenstein: Youngblood è un nuovo gioco cooperativo annunciato all’evento Bethesda BE3 2018. Il gioco è ambientato nel 1980, 19 anni dopo la seconda rivoluzione americana scatenata da B.J. Blazkowicz in Wolfenstein II: The New Colossus”. La descrizione della trama prosegue come segue “Wolfenstein: Youngblood vedrà la seconda generazione Blazkowicz alle prese con la lotta contro i nazisti. Giocate nei panni di una delle figlie gemelle di B.J. Jess e Soph alla ricerca del padre, scomparso nella Parigi occupata dai nazisti”.

Dulcis in fundo non poteva mancare la nuova IP di Bethesda, tanto rumoreggiata nei siti dedicati al mondo videoludico. Appare così il nuovo brand Starfield, dal quale sappia che si tratterrà di un nuovo RPG con ambientazione sci-fi. La sinossi che accompagna il teaser d’esordio di Starfield recita: “Scopri Starfield, la nuova avventura spaziale attualmente in lavorazione presso Bethesda Game Studios. Starfield è il primo nuovo franchise da venticinque anni a questa parte dagli acclamati autori delle serie di The Elder Scrolls e Fallout”.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.