ASUS festeggia i suoi 30 anni al Computex

Poteva forse mancare Asus, un’azienda di Taiwan, al Computex 2019? Certo che no! La casa di ROG e molto, molto altro ha presentato i suoi prodotti in concomitanza con i festeggiamenti per i 30 anni del brand.

 

La linea di prodotti in edizione speciale dedicata al 30° anniversario di ASUS è composta dalla nuova versione dello smartphone ZenFone 6 Edition 30, dal laptop ZenBook Edition 30 e dalla scheda madre Prime X299 Edition 30. I nuovi prodotti sono tutti caratterizzati da un esclusivo monogramma “A” stilizzato, realizzato dall’ASUS Design Center per simboleggiare i valori e la storia dell’azienda.

Questi device limited edition possiedono un design unico, che sottolinea l’attenzione di ASUS verso un’estetica raffinata, prestazioni eccezionali e l’impegno a realizzare esperienze straordinarie. La base del monogramma “A” è una rappresentazione del simbolo cinese che indica le persone e intende esprimere l’importanza dell’essere umano per ASUS. La parte superiore disegna invece una forma a freccia e vuole rappresentare la capacità di ASUS di innovare e superare gli ostacoli, mentre, quando viene girato, la forma assomiglia a un cuore, a richiamare sentimenti sinceri e l’amore per la vita.

“ASUS è onorata di aver servito negli ultimi 30 anni la comunità tecnologica più esperta, gli appassionati, i giocatori, i creatori di contenuti e gli utenti più esigenti”, ha dichiarato il Presidente di ASUS, Jonney Shih. “Sono piacevolmente emozionato e orgoglioso che l’azienda sia rimasta fedele alle proprie indomite origini ingegneristiche in questo incredibile viaggio – un percorso che ci ha resi più saggi e più forti insieme. Il nostro obiettivo è continuare a rendere la vita delle persone più smart, pervasiva, intelligente, emozionante e gioiosa nei decenni a venire”.

ASUS ZenBook Edition 30 è caratterizzato da un raffinato design con cover in vera pelle e logo placcato oro rosa da 18 carati, oltre a un esclusivo set di accessori premium. È anche il laptop da 13 pollici più piccolo al mondo, con un rapporto schermo/corpo del 95%, processore Intel Core i7 di ottava generazione e scheda grafica dedicata NVIDIA GeForce MX250. ZenFone 6 Edition 30 presenta l’iconico motivo a cerchi concentrici di ispirazione zen in versione Matte Black con il logo Limited Edition del trentennale in rilievo. ZenFone 6 è il primo ZenFone senza tacca dotato dell’innovativa Flip Camera e con la versione Edition 30 arriva fino a 12 GB di RAM e 512 GB di memoria interna per un’esperienza fluida e reattiva, in grado di offrire la migliore integrazione tra design e tecnologia.

La scheda madre Prime X299 Edition 30 è caratterizzata invece dal supporto ai più recenti processori multi-core, una sezione di alimentazione con soluzioni avanzate e design evoluto del dissipatore VRM.

Già all’inizio della sua avventura, nel 1989, con la creazione della sua prima scheda madre, ASUS ha rivoluzionato il settore delle motherboard, dando il via al percorso che l’ha portata a diventare il produttore di schede madri più conosciuto e premiato al mondo. Il concept Prime Utopia raccoglie l’eredità di questo camino di innovazione, incarnando una integrale rivoluzione nel design delle schede madri per soddisfare le esigenze di raffreddamento e sostenere le prestazioni dei futuri processori, schede grafiche e dispositivi di archiviazione di fascia alta e offrire al tempo stesso massima flessibilità nella realizzazione dei sistemi desktop personalizzati.

ASUS vuole inoltre migliorare l’esperienza in mobilità di creativi e professionisti con i nuovi notebook ultraportatili ZenBook Pro Duo e ZenBook Duo con ScreenPad Plus, il primo touchpad intelligente di prossima generazione. ScreenPad Plus offre un display più grande, che copre l’intera superficie a disposizione, un utilizzo più intuitivo, un’esperienza di visualizzazione fluida e un flusso di lavoro multischermo migliorato per consentire la massima creatività. I notebook ZenBook Pro Duo sono dotati di un display OLED 4K UHD (3840×2160) HDR da 15,6″, con uno ScreenPad Plus da 14″ e risoluzione 4K (3840×1100), e possono contare su processori di nona generazione Intel Core i9 a otto core e una sezione grafica con supporto al ray-tracing NVIDIA GeForce RTX 2060.

Dispongono inoltre delle porte più veloci disponibili su un PC, le Thunderbolt 3 a 40 Gbps, NumberPad 2.0, controllo vocale Amazon Alexa e un pulsante dedicato per il turbo-cooling. ZenBook Duo è caratterizzato, invece, da un display FHD da 14″ con ScreenPad Plus da 12,6″ e risoluzione FHD, processore Intel Core i7 di nona generazione e grafica discreta NVIDIA GeForce MX250. Entrambi i modelli sono dotati di connessione di rete Intel Wi-Fi 6 (802.11ax) con Gig+ per offrire velocità fino a 2,4 Gbps tra i dispositivi IoT e veloci connessioni Internet.

 

In aggiunta allo ScreenPad Plus, per offrire il massimo della creatività al più ampio numero più utenti, ASUS ha annunciato l’implementazione dello ScreenPad 2.0 – aggiornamento della rivoluzionaria tecnologia presentata lo scorso anno – sullo ZenBook 13/14/15, ZenBook Edition 30, ZenBook Flip 15 e sul VivoBook S14 e S15.

ASUS ha presentato anche lo ZenScreen Touch, un monitor portatile sottile e leggero progettato per la produttività, la creatività e l’intrattenimento in piena mobilità. Con un peso di appena 0,9 kg, e uno spessore di soli 9 mm, offre una superficie touchscreen a 10 punti di contatto con supporto alle gesture come swipe, scroll, drag e pinch. ZenScreen Touch è dotato inoltre di una batteria integrata da 7.800 mAh e offre una connettività estesa con porte ibride USB-C e micro-HDMI.

Dave

Scritto da : Dave

Dave è editor-in-chief di Joypad, appassionato di videogames, tecnologia, film e parecchie altre cose. Twitter: @sclafsac

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.