Assassin’s Creed: Discovery Tour, una modalità educativa all’interno di Origins

In occasione dell’evento dedicato ad Assassin’s Creed Origins tenutosi in questi giorni, Ubisoft preannuncia anche una nuova – per così dire – “modalità educativa” prevista nel prossimo capitolo della serie, in arrivo per PC, Xbox e PS4. Si tratta di una modalità esplorativa incentrata unicamente sulla scoperta della storia dell’umanità al fine di rispondere a richieste di istituzioni scolastiche e incuriosire la voglia di sapere dei ragazzi. Ma come funzionerà questa peculiare modalità? Lo scopriamo con il comunicato stampa qui sotto:

“In questa modalità dedicata, i giocatori possono muoversi liberamente e interagire con il mondo 3D presente in Assassin’s Creed: Origins, scevro da combattimenti, storia o limiti di tempo. Da Alessandria a Melfi, passando per il Nilo e il Gran Mare di Sabbia, i giocatori potranno immergersi come mai prima d’ora nella ricca storia dell’Antico Egitto. Discovery Tour offre dozzine di tour guidati curati da storici ed egittologi, ognuno dei quali specializzati in un aspetto diverso dell’Egito Tolemaico, come ad esempio le Grandi Piramidi, la mummificazione o la vita di Cleopatra”.

Jean Guesdon, creative director ha inoltre aggiunto: “Sin dall’inizio, il franchise di Assassin’s Creed ha sempre esplorato momenti cruciali della storia, dalla Terza Crociata al Rinascimento italiano, e quest’anno l’Antico Egitto. Discovery Tour è un sogno che diventa realtà”.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.