New Super Mario Bros. U Deluxe

Scritto da il il Recensioni, 2 più
chiudi [x]

New Super Mario Bros. U Deluxe

Nintendo continua incessantemente a riproporre giochi usciti su Wii U anche su Switch. Perché? Semplice, vista lo scarso successo della sua precedente console, molti dei giochi usciti allora risultano praticamente nuovi agli occhi dei fan della ben più fortunata ibrida del costruttore di Kyoto.

Giochi di qualità che, con quello che definiremmo minimo sforzo, possono essere convertiti per un pubblico totalmente nuovo.

Non proprio originale

New Super Mario Bros. U Deluxe non è quindi un gioco originale, l’originale uscito nel 2012 su Wii U l’abbiamo recensito in forma di podcast (per farvi capire quanto tempo è passato!). La nuova versione contiene, oltre al gioco originale, anche l’espansione New Super Luigi U, rilasciata originariamente nel 2013 come pacchetto d’espansione. L’edizione su Wii U non fu di certo una rivoluzione per quanto riguarda i platform bidimensionali di Super Mario quanto piuttosto un proseguimento della serie iniziata su Nintendo DS. La serie “New” fu una sorta di distacco e ammodernamento di alcune meccaniche classiche viste su NES e SNES: diversi modo di saltare e maggiore inerzia (prima assente) furono aggiunti alla classica struttura di livelli che si sviluppano in orizzontale e verticale. 

Come sempre, la principessa Peach è stata rapita. Come sempre, Mario deve farsi avanti per salvarla. Poteva forse essere altrimenti? Per completare il gioco, un numero spropositato di livelli ci attendono (il pacchetto ne comprende oltre 160!) con le ambientazioni più disparate: prati, mondi sottomarini, deserti, castelli e via dicendo. Completare New Super Mario Bros. U Deluxe non è particolarmente difficile, visto che spesso basterà completare il livello nei tempi previsti, raccogliendo stelle, monete e potenziamenti speciali. Completare il DLC, New Super Luigi Bros. U, invece è una sfida decisamente più impegnativa a causa del modo diverso in cui Luigi salta e si muove tra i livelli rispetto a Mario. L’edizione del 2019 è decisamente più consapevole delle difficoltà in cui potremo incappare nel gioco, specialmente i livelli di Luigi.

Per questo motivo sono stati introdotti nuovi personaggi, pensati in modo particolare per i giocatori più giovani e inesperti. Oltre ai classici Mario, Luigi e Toad possiamo ora usare anche Toadette e Ruboniglio, contraddistinti dalle difficoltà “facile” e “facilissimo”. La prima può trasformarsi in Peachette (lasciamo i meme fuori dalla questione, ok?), la quale ha la possibilità di saltare più in alto e di planare, in modo da rendere la navigazione nei livelli decisamente più agevole. Ruboniglio invece è invincibile e non sarà influenzato da alcun nemico. Una scelta che ci sentiamo di condividere perché aumenta l’accessibilità del gioco. Il livello di sfida è rimasto inalterato usando i personaggi di base ma possiamo, se necessario, ridurlo nettamente.

Tecnica del 2012

Tecnicamente New Super Mario Bros. U Deluxe mostra un po’ il fianco allo scorrere inesorabile del tempo. Il port del gioco su Switch non ha introdotto particolari migliorie o rielaborazioni evidenti degli asset di gioco, specialmente per quanto riguarda gli sfondi o effetti speciali. Sfondi coloratissimi ma a tratti poco definiti, effetti speciali (in particolar modo pensiamo all’illuminazione) piuttosto basici e pochissimi fronzoli. Il motivo è da ricercarsi in Wii U, console di per sé poco più evoluta di Wii. Insomma, un gioco figlio della tecnica del 2011 ancorata però ad un hardware di inizio anni 2000. Poco male perché, specialmente sul piccolo schermo portatile, non avremo modo di vedere eventuali difetti. Certo, si poteva fare molto di più ma avrebbe richiesto, con grande probabilità, un enorme lavoro per un risultato tutto sommato solo marginalmente migliore.

It’s a me, Mario!

New Super Mario Bros. U Deluxe offre moltissimi livelli, la stessa curva d’apprendimento collaudata e tante ore di divertimento. Se avete terminato il gioco originale e il DLC all’epoca della loro uscita, forse non vi converrà lanciarvi a pesce su questa nuova versione. Per tutti gli altri, fan dei platform 2D di qualità, invece New Super Mario Bros. U Deluxe è un pacchetto estremamente goloso che, al netto di una tecnica non proprio modernissima, offre tanto da fare. In particolar modo la struttura a livelli del gioco ne fa un ottimo compagno di viaggio, dal momento che non dobbiamo dedicare ore ed ore di fila al titolo.

Ci piace

  • Numero di livelli
  • Nuove difficoltà
  • Ottimo portatile

Non ci piace

  • Tecnica vecchiotta
5
Dave

Scritto da : Dave

Dave è editor-in-chief di Joypad, appassionato di videogames, tecnologia, film e parecchie altre cose. Twitter: @sclafsac

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.