Immortals Fenyx Rising

Scritto da il il Recensioni, 9 più
chiudi [x]

Immortal Fenyx Rising: Una Nuova Divinità

Una Nuova Divinità è il primo dei 3 contenuti aggiuntivi (Miti del regno d’oriente e Gli dei perduti sono gli altri 2) di Immortal Fenyx Rising, l’action-adventure mitologico in stile Zelda: Breath of the Wild di Ubisoft.

Scopriamo insieme quali novità sono state introdotte nel gioco con questa prima espansione. Noi Abbiamo provato la versione per Xbox Series X.

Una nuova avventura

Partiamo subito col dire che Una Nuova Divinità si colloca appena dopo aver concluso la campagna principale (anche se è possibile giocarlo fin da subito, nonostante vengano spoilerate parecchie cose della storia principale) quindi questo primo DLC è considerabile come una sorta di End Game. Nuovi puzzle game e qualche nuova meccanica di gioco ci attendono in questa nuova avventura… ma andiamo con ordine. Tralasciando nel dettaglio la trama della storia (che come il gioco principale non ci propone niente di così entusiasmante) vi basti sapere che il nostro eroe dovrà affrontare delle sfide “divine” assegnateci da 5 Dei dell’Olimpo (che si caratterizzeranno infatti allo stile di ogni Dio che ci assegnerà la sfida). In poche parole, dopo gli eventi della campagna principale, Fenyx si è guadagnato (o guadagnata, in base al sesso del vostro personaggio) l’accesso all’Olimpo e la possibilità di diventare una vera e propria divinità. Però per potersi sedere nella cerchia ristretta del Pantheon insieme agli altri Dei, dovremo prima convincere i suoi futuri “colleghi” affrontando queste prove. Ma queste nuove prove e le nuove aggiunte basteranno a convincerci?

Delle prove divine

Per quanto riguarda la grande cura e il dettaglio di questa prima espansione possiamo ben sperare per i futuri contenuti di questo titolo. Le 5 aree principali che compongono l’Olimpo, associate ad Hermes, Atena, Ares, Efesto e Afrodite, presentano tutte uno stile unico e ambientazioni fantastiche. Sono una sorta di versione “divina” delle Cripte del Tartaro che abbiamo affrontato nel gioco principale. Ogni prova propone uno tipo diverso di sfida, ad esempio ci ritroveremo a dover raggiungere l’uscita del livello, sfruttando tutte le doti apprese in gioco e dover quindi risolvere enigmi via via sempre più complessi. Affronteremo meccaniche di gioco già viste in precedenza nelle prove delle Cripte del Tartaro ma a anche delle nuove, mai viste prima, come delle piattaforme capaci di lanciare molto lontano il nostro personaggio e dinamiche di gioco inedite legate alla gravità e al vento.

Alla fine di ogni livello otterremo degli scrigni con custoditi al loro interno nuove parti di equipaggiamento e 4 importanti nuove benedizioni, che ci serviranno per poter avanzare alcune delle sfide opzionali offerte dall’Olimpo. Non mancherà come sempre l’umorismo che ci ha accompagnato per tutta la storia principale del gioco, fatto di battute e situazioni divertenti. In questa prima espansione abbiamo notato un’importanza maggiore legata più alle abilità atletiche del giocatore, piuttosto che la loro capacità nei combattimenti, vista la tipologia di prove che andremo ad affrontare, e l’assenza di combattimenti ben riusciti.

Ne vale quindi la pena?

Dalla nostra possiamo dirvi che questo primo DLC se pur molto lineare nel proporci contenuti che se pur in chiave diversa, abbiamo già conosciuto nel gioco principale, è capace comunque di divertire e tenere impegnato il giocatore per una decina d’ore abbondanti, soprattutto se si vuole completare al 100% tutte le sfide e tutti gli incarichi secondari proposti. Purtroppo l’assenza di combattimenti degni di nota si fa sentire, essendo basato più sulle prove atletiche e enigmi di altro genere. Sotto il profilo tecnico sicuramente è un DLC molto valido, proponendo (come già accennato prima) delle ambientazioni uniche, come ad esempio l’Olimpo (se pur non “spacca mascella” come potevano essere quelle della campagna principale del gioco).

In definitiva

Quindi che dire in definitiva… la scelta se acquistarlo o meno è molto soggettiva. Se avete apprezzato Immortals Fenyx Rising soprattutto per quanto riguarda le meccaniche di movimento e i vari enigmi, questo è sicuramente il DLC che fa per voi. Sicuramente (pensiero personale) vale di più la pena acquistarlo con il Season Pass, visto gli interessanti DLC che dovranno uscire in seguito. Altrimenti potrete acquistarlo singolarmente al prezzo di 14,99€. Come DLC in se non propone chissà quali grande aggiunte al titolo, ecco perché il mio consiglio di acquistarlo con il Season Pass, sperando che i futuri DLC promettano tutti quei contenuti che non sono stati implementati in questo. Ad ogni modo è un ottimo DLC per chi piacciono le meccaniche di gioco elencate prima.

Ci piace

  • Nuovi enigmi
  • Bellissime nuove ambientazioni

Non ci piace

  • Pochi nuovi contenuti
  • Storia un po’ debole
4.75

Scritto da : Alberto Foroni

Cameraman - Videomaker un tempo youtuber ma da sempre appassionato di videogames

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.

SGN Logo

Altri membri di SCN:
games.ch
insidegames.ch
the(G)net.ch