Nuove interessanti informazioni sull’Ataribox

Girava già nell’aria un possibile ritorno di Atari nei salotti dei gamer. Recentemente questo progetto è ora stato ufficializzato. Parliamo infatti di Ataribox, che ricorda vagamente il concetto di una steam machine in un formato compatto. Influenzato dal design della storica Atari 2600, Ataribox sarà mosso da un chip custom AMD accompagnato da una GPU Radeon dedicata. Ataribox offrirà non solo i classici Atari, ma anche un’esperienza full desktop sul televisore. Infatti la storica società nipponica ha deciso di equipaggiare la sua nuova console – TV box con una distro Linux personalizzata. L’interfaccia infatti si sposerà con l’utilizzo tipico da salotto davanti a un grande schermo.

Al lancio la console offrirà una line-up dei classici e storici titoli Atari, parimenti anche determinati nuovi titoli disponibili anche per la concorrenza. Insomma, Atari punta a un interessante progetto, ed infatti in futuro saranno rivelate esclusive partnership. La natura open dell’OS permetterà l’accesso a numerosi altri contenuti, compresi quelli presenti nella concorrenza. Non escludiamo il pieno supporto a Steam Link e tutta la libreria disponibile per sistemi Linux. Non si esclude la possibilità di installare Windows permettendo l’apertura a molti altri client quali Origin, GOG, Battle.net e via dicendo. La parola chiave di Ataribox è infatti versatilità e apertura alla volontà dell’utente.

Ataribox sarà disponibile al finanziamento tramite Indiegogo questa prossima primavera. Il prezzo si attesta invece fra i 250-299 dollari a seconda delle configurazioni di memoria. Non nascondiamo una certa curiosità per questa console – box TV, e di come Atari sfrutterà il proprio marchio per ritagliarsi la sua fetta di mercato.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.