Nintendo Direct del 14 settembre: esclusive più forti che mai

Per ogni Nintendo Direct che trasmette Nintendo non manca mai l’emozione di qualche possibile bomba nella futura line up. Entrambe le console di casa Nintendo si sono ritagliate uno spazio attraverso lo streaming, in minor proporzione Nintendo 3DS che, escluso Pokémon Ultra Sole e Ultra Luna, Metroid Returns e il porting di Fire Emblem: Warriors, non offre più titoli particolarmente di un certo spessore (per gli altri annunci vi rimandiamo al direct per intero in fondo all’articolo). Tuttavia aumentano i Nintendo 3DS a tema, infatti è stato annunciato un New Nintendo 2DS XL dedicato ai Pokémon in occasione dell’uscita delle prossime versioni, in arrivo a novembre. In ogni caso è Nintendo Switch la protagonista del direct, che prepara l’utenza al debutto di due grandi esclusive nei prossimi mesi e qualche trailer per i titoli previsti per il 2018.

Fire Emblem Warriors è il mousu di Tecmo Koei con protagonista l’universo di Fire Emblem. Sulla falsa riga di Hyrule Warriors, la software house Omega Force propone un hack’n slash classico ma skinnato, per così dire, con i personaggi di una delle sage più amate dei fan Nintendo. In aggiunta ai trailer già pubblicati, viene annunciata Lyn come personaggio giocabile. Fire Emblem Warriors sarà disponibile per Switch e Nintendo 3DS a partire dal prossimo autunno.

Grande protagonista del direct è invece Xenoblade Chronicles 2 che si mostra in tutto la sua maestosità. Il mondo di gioco rispecchia a grandi linee lo stesso format del primo capitolo: l’intero mondo di gioco è ambientato sui corpi di numerosi titani, con un approccio simile a Mechanis e a Bionis. In ognuno si è sviluppata una civiltà con i propri costumi, tradizione e mentalità, da quella basata esclusivamente sull’esercito a vere e proprie teocrazie. Viene anche rivelato il sistema di battaglia, sempre in tempo reale, ma che fonda le proprie basi nel rapporto fra Gladius (personaggio di supporto) e i Ductor (personaggio attivo). I Gladius possiedono scopi specifici e trasmettono abilità passive e attive al Ductor, ognuno ricopre inoltre un ruolo specifico quale attaccante, difensore o healer. Il sistema di supporto richiama a grandi linee il Junction di Final Fantasy VIII, con la differenza che è possibile affidare ben tre Gladius a un singolo Ductor. Xenoblade Chronicles 2 sarà disponibile a partire dal primo dicembre di quest’anno, in una versione collector edition. Contemporaneamente sarà messo in vendita uno Switch pro controller a tema.

 

Secondo grande protagonista è Super Mario Odyssey, che mostra alcune sezioni di gameplay in altri nuovi regni. Tra questi viene rivelato il regno del ghiaccio, i regno delle cascate, un regno del mare e via dicendo. La varietà non manca, così come il potere di cappy di prendere il controllo di numerosi nemici ed oggetti di vario genere. Infatti nel regno del mare Mario è in grado di prendere le sembianze di un pesce smack, e altri personaggi di vario genere. Super Mario Odyssey rappresenta il futuro approccio tridimensionale di Super Mario, con vastissimi mondi da esplorare, una personalizzazione su discrezione dell’utente dell’outfit di Mario e un’immersione nel mondo di gioco che sembrerebbe essere senza precedenti. Annunciata anche la modalità foto, in cui il giocatore è in grado di catturare screenshot ad altissima risoluzione per convertirli come wallpaper, adattandoli in orizzontale standard o in portrait (conformemente alla risoluzione dello smartphone per esempio). Molte sono le aspettative da questo Super Mario, e per ora i vari test presso le fiere hanno confermato la bontà del titolo e l’impegno di Nintendo nel proporre qualcosa di veramente rivoluzionario per la saga. Super Mario Odyssey arriverà nei negozi in bundle con la console comprendente dei Joycon di colorazione rossa. Insieme all’uscita di questo capitolo sono in arrivo i già annunciati amiibo di Mario, Peach e Browser in abito nuziale, che sbloccheranno l’outfit in game.

Terzo protagonista è Project Octopath, sviluppato dal team dietro al famoso Bravely Default e Bravely Second per Nintendo 3DS. Da sempre un team di Square Enix distinto per i JRPG a stampo classico, con questo titolo si accentua ulteriormente questo fatto. Infatti lo stile grafico è denominato HD 2D, vale a dire un mondo tridimensionale ma composto da pixel conformemente alla vecchia scuola dei giochi di ruolo nipponici. In altre parole un misto fra pixel art e tre dimensioni, che cerca di unire la tradizione dei giochi di ruolo a 16-bit e la modernità. Project Octopath narra di 8 trame diverse scelte su discrezione del giocatore all’inizio della partita. Attualmente è disponibile una demo da scaricare nel Nintendo Eshop comprendente la trama introduttiva di due eroi.

Come ultimo titolo first party in arrivo per Nintendo Switch, Kirby Star Allies è in arrivo per il primo trimestre del 2018. Un platform dettato dagli standard del brand, con la differenza che Kirby è in grado non solo di rubare i poteri ai nemici, ma pure di controllarli come compagni. A seconda del team, kirby sarà capace di effettuare combo spettacolari e attacchi inediti, così da diversificare ulteriormente il numero di abilità a lui disponibili.

Per quanto concerne altri titoli first party, sono stati annunciati diversi aggiornamenti concernenti Arms, Splatoon e l’indie Flip Wars, un DLC per Snipperclips comprendente ben 30 livelli aggiuntivi e una modalità difficile (in arrivo il 10 novembre sul Nintendo Eshop) e nuovi amiibo con protagonisti i quattro campioni di The Legend of Zelda:Breath of the Wild capaci di sbloccare degli elmi inediti da equipaggiare a Link.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.