Huawei presenta P20 Pro e P20

“Cerchiamo ispirazione dagli artisti per un’evoluzione continua del nostro approccio al design e all’innovazione. Con una pionieristica tripla camera sullo HUAWEI P20 Pro e un’avanzata doppia camera sullo HUAWEI P20, oltre alla potente intelligenza artificiale che caratterizza entrambi i modelli, i consumatori moderni più dinamici possono catturare e condividere la luminosità del mondo che li circonda” con questo comunicato stampa, Richard Yu, CEO di Huawei Consumer Business Group, ha annunciato i flagship per quest’anno della famosa casa produttrice cinese.

Huawei P20 Pro e P20 si distinguono per il loro particolare comparto fotografico. Infatti entrambi i modelli offrono due fotocamere Leica dotate di intelligenza AI in grado di adattarsi ad ogni situazione, oltre che un hardware di tutto rispetto. P20 Pro dotato di ben 3 fotocamere posteriori, la cui principale è un’unità RGB da 40 MP con apertura f/1.8 (con struttura Quad Bayer), affiancata da una seconda camera da 20 MP f/1.6 in bianco e nero e una terza fotocamera telefoto da 8 MP con rapporto f/2.4 (con OIS, dotata anche di una lente VARIO-SUMMILUX in grado di permettere lo zoom ottico sino a 3X). Inoltre la lunghezza focale raggiunge ben 55 mm. Pieno supporto a video 4k a 30 fps e video in HD a 960 fps.

Huawei P20 pro è dotato di un ISP e un sensore per la misurazione della temperatura colore dell’ambiente. Attraverso la modalità Hybrid Zoom è possibile procedere con uno zoom fino a 5x.

Huawei P20 invece, è dotato di due fotocamere posteriori, una principale da 12 MP, con pixel di dimensioni pari a 1,55 micron, e lo stesso sensore da 20 MegaPixel f/1.6 in B/N.

Entrambi offrono un sensore anteriore di ben 24 MP composta da funzionalità AI avanzate, come la possibilità di ritoccare il volto in tempo reale e di utilizzare la funzione 3D Portrait Lighting. Non manca, inoltre, un particolare software denominato 4D Predictive Focus, che permette al dispositivo di identificare gli oggetti in movimento, predirne i movimenti e realizzare scatti perfettamente a fuoco.

Il tutto è mosso dal Kirin 970, primo processore della casa cinese ad integrare una NPU in grado di garantire le personalizzazioni software di cui sopra, in aggiunta alle ottime prestazioni in multitasking, fluidità e di risparmio energetico grazie a un nodo di 10 nm. Inoltre, per il comparto multimediale audio, non manca il pieno supporto agli standard attuali come Dolby Atmos e molti altri (Hi-Res) per un’esperienza di ascolto di alta qualità attraverso le cuffie bluetooth. Da non dimenticare che il jack audio da 3.5 mm è stato rimosso su entrambi i modelli.

Per il resto Huawei P20 Pro e P20 offrono un display da 6.1 pollici e, rispettivamente, di 5.8 pollici fullvision in 18:9 in Full HD+, dotati di notch (con la possibilità di nasconderla attraverso il software, sensore di impronte frontale. L’autonomia si affida a una batteria da 4000 mah e, rispettivamente, 3400 mah per il modello P20. Per il resto le caratteristiche sono da top gamma tipiche della fascia di appartenenza, oltre al pieno supporto nativo ad Oreo 8.1 con Project trebble. Huawei P20 e P20 Pro sono disponibili sul mercato elvetico a partire da 699.– CHF e, per la versione Pro, 899.– CHF dal 6 aprile del prossimo mese.

Ardral

Scritto da : Ardral

Studente, sportivo (nuotatore e crossfitter), redattore, tra le varie attività e passioni quella dei videogiochi rimane una delle principali. Amante delle proprietà intellettuali targate Nintendo e PC Gamer tramite un leggerissimo RoG da 5 kg, il Pusti è uno degli storici redattori in quel di Joypad.

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.