I finalisti dei quinti SGDA Swiss Game Awards

SGDA Swiss Game Awards: Cinque giochi, le loro sviluppatrici e i loro sviluppatori concorreranno per i premi di settore per onorare le produzioni svizzere più innovative e creative.

Gli SGDA Swiss Game Awards saranno assegnati per la quinta volta quest’anno. Una giuria interdisciplinare ha nominato i cinque finalisti. Le produzioni selezionate mostrano uno spaccato del paesaggio degli sviluppatori svizzeri e dimostrano ancora una volta che lo spirito innovativo e la creatività degli artisti locali sono di prim’ordine. I temi, la meccanica di gioco e i contenuti audiovisivi sono tanto diversi quanto la scena dello sviluppo stessa.

Il premio del videogioco svizzero sarà conferito venerdì 19 gennaio 2018 nell’ambito del festival «Ludicious» durante il galà «Ludicious & SGDA Game Awards Night», nella vecchia caserma a Zurigo. Oltre al premio della giuria il pubblico sarà invitato ad incoronare i vincitori dell’Audience Choice Award.

I giochi nominati:

(re)format Z: – Blindflug Studios, Zurigo
Colorful Darkness – Piñata Punch, Losanna
Into Delight – Igor Neiman, Renens
Niche – Stray Fawn Studio, Zurigo
Retimed – Maniax Games, Zurigo

La giuria:

Stefanos Piitidis (presidente della giuria), Senior Game Emulation Developer (Nvidia)
Yannick Rochat, ricercatore UNIL GameLab (Université de Lausanne)
Angela Blank (ToLL/Sony PlayStation Switzerland)
Ettore Trento (Nintendo Svizzera)
Jan Graber, giornalista indipendente (Graber Texte/20 Minuten)

 

Dave

Scritto da : Dave

Dave è editor-in-chief di Joypad, appassionato di videogames, tecnologia, film e parecchie altre cose. Se volete contattarlo, provate su twitter @sclafsac

JOYPAD

Joypad è il sito indipendente di videogiochi, tecnologia e film per la Svizzera italiana.

Il sito nasce quale tentativo di informare i giocatori della Svizzera italiana nel modo più completo possibile riguardo ai media videoludici, cercando di contestualizzare l’informazione per gli ascoltatori di questa regione spesso dimenticata dalle grande aziende mondiali. Dalla metà del 2013 si occupa anche di film con la rubrica Joypad Movies.